FIR –  Leggi e Impara

Un blog per tutti a leggere

I nostri articoli

Omega 3, anti-infiammatori naturali?

L’infiammazione è una risposta difensiva del nostro organismo a un infortunio o malattia. Quando l’infiammazione è persistente può diventare un grave disturbo. Oltre ai farmaci antinfiammatori e alle diverse terapie, abbiamo strumenti naturali che possono aiutarci a ridurre l’infiammazione, prevenirla e accelerare anche il recupero da lesioni. I principali segni di infiammazione sono un dolore, arrossamento, perdita di mobilità, gonfiore e calore. L’infiammazione è oggi considerata come un agente causale primario di patogenicità, invecchiamento e morte.

Numerosi studi hanno trovato che le popolazioni il cui consumo di pesci grassi è più elevato hanno un rischio minore di infarto miocardico, come il giapponese o l’eschimese. Questa peculiarità è dovuta all’  3 Omega 3 che esercita una funzione protettiva come anticoagulante del sangue e allo stesso tempo agisce come un potente anti-infiammatorio che riduce il rischio di coaguli e trombosi.

Questa proprietà anti-infiammatoria non solo permette di migliorare lo stato del nostro organismo prima di un infortunio, ma riduce i sintomi di malattie croniche come l’artrite e l’osteoartrite.

L’azione benefica di omega-3 per la prevenzione cardiovascolare è spiegata principalmente dalla loro naturale azione antiinfiammatoria. Senza sostituire i medicinali, è abbastanza possibile che un importante contributo di omega 3 (più o uguale al contributo consigliato a persone in buona salute) può prestare una mano alle molteplici condizioni che accompagnano uno stato infiammatorio.

L’infiammazione è un meccanismo di difesa dell’organismo prima di un’aggressione: infezione, trauma, stress ossidativo. È accompagnato da vari disturbi, influenza, bronchite, tendinite, crisi reumatiche, che provocano una rossore, sensazione di calore e gonfiore.Ma è anche presente in maniera più insidiosa in alcune malattie croniche, come l’aterosclerosi (alterate arterie), l’obesità o la depressione. L’infiammazione può essere confermata biologicamente con un test del sangue, che per esempio dimostra un aumento di CRP (globuli bianchi) o di globuli bianchi.

Come gli omega-3 diventano anti-infiammatori

Abbiamo consumato 3 tipi di acido alfa-linolenico (ALA) omega 3: abbondante in alcuni oli (colza, noci, soia), acido eicosapentaenoico (EPO) e acido docosahecsenico (DHA), prodotto dall’organismo in piccole proporzioni di ALA, E direttamente presenti nei pesci grassi (salmoni, sgombri, sardine …). Nel corpo, EPA e DHA possono essere trasformati in diversi composti, prostaglandine, leucotrieni o eicosanoidi, che hanno determinate caratteristiche antiinfiammatorie. Al contrario, i derivati ​​prodotti dall’organismo da omega 6 (concentrati in olio di semi di girasole o semi d’uva, e anche cibi animali come la carne) hanno nella loro grande maggioranza un’azione proinfiammatoria.

Pertanto, nutrizionisti insistono sulla necessità di un equilibrato contributo tra omega 6 e omega 3, in particolare, il rapporto tra queste due famiglie di lipidi dovrebbe essere massimo di 4 e 5. In particolare, è necessario aumentare il nostro consumo di omega 3 per ottenerlo: almeno 2 cucchiai al giorno di colza o noce o una margarina ricca di omega 3 (fatto da questi oli) e due pesci grassi a settimana.

Oltre a questo, Omega 3 può essere usato anche come un dolore naturale, senza effetti collaterali.

PIASTRA PER CAPELLI: LOOK SEMPRE NUOVO

La piastra per capelli ci regala un look sempre nuovo. Nata soprattutto per lisciare i capelli, oggi viene usata per creare molte acconciature e in alcuni casi sostituisce anche gli arricciacapelli. Infatti mentre negli anni 80 si usavano ricci ben definiti, oggi si preferiscono onde e boccoli più aperti e leggeri. Con un po’ di pratica possiamo imparare ad usare la piastra per creare nuove acconciature in pochi minuti.

Chi ha i capelli lisci naturali può semplicemente scegliere un paio di ciocche sul davanti per creare un effetto mosso. Una volta asciugati per bene i capelli, si prende una ciocca per volta e si chiude la piastra per capelli nella parte superiore. Si lascia scivolare la piastra e contemporaneamente si ruota il polso per creare un’onda, verso l’esterno o verso l’interno. Mentre la ciocca è ancora calda si riprende con le dita e si asseconda lo stesso movimento. Una volta finito si può spruzzare un velo di lacca per fissare la piega.

Se invece vogliamo intervenire su tutta la chioma dovremo prima lavorare i capelli di sotto e suddividere le ciocche con le pinze per capelli. Se vogliamo un effetto ondulato più importante possiamo avvolgere delicatamente la ciocca attorno alla piastra e procedere verso il basso.

Se abbiamo i capelli lunghi possiamo usare un trucco per ottenere un effetto mosso nel modo più veloce possibile. Facciamo una treccia, o se abbiamo capelli voluminosi due o tre trecce. Passiamo la piastra per capelli su tutta la lunghezza delle trecce. Attendiamo un po’ e spruzziamo un po’ di lacca. Sciogliamo i capelli e lavoriamoli con le dita. Ecco un look sbarazzino e veloce da sfruttare nei momenti di emergenza!

Se vogliamo creare un’acconciatura raccolta, facciamo una coda e poi lavoriamo allo stesso modo le ciocche, oppure le trecce. In questo modo diamo movimento e volume alla classica coda di cavallo. Se i capelli sono di media lunghezza, separare le ciocche di una piccola coda e lavorarle con la piastra ci permette di creare un look davvero sbarazzino, magari da completare con un fiocco o un fiore.Per saperne di più su questo sito web

La piastra per capelli è perfetta anche per chi ha i capelli ricci e ribelli che spesso sono anche crespi. Se non volete lisciare completamente i capelli, operazione che richiede tempo, potete comunque usare la piastra per ottenere ciocche più morbide e ricci più leggeri. Anche in questo caso potete optare per un look raccolto, lasciare fuori solo alcuni ricci e lavorarli a vostro piacimento.

Incontriamo Fabrizio Politi, l’inventore di SixthContinent

Fabrizio Politi nacque a Livorno nel 1973, durante la sua vita l’economia l’ha interessato senza alcun dubbio, ma per molti anni ha ricoperto un ruolo secondario nel campo economico.

Ha dedicato infatti la sua vita principalmente nella ideazione, creazione e fabbricazione di yacht molto lussuosi che risultavano di conseguenza accessibili solo per pochissime persone che effettivamente avevano innanzitutto  l’interesse e in secondo luogo le disponibilità finanziare nell’acquistarli. Tutto questo è servito al noto imprenditore per avere delle conoscenze riguardante sia il sistema finanziario sia quello relativo al sistema capitalistico.

Per questi motivi e non solo, ha voluto rilanciare questo fenomeno a livello internazionale volendo proporre a tutto il mondo qualcosa che ancora non si era visto: parliamo di un social network online che si chiama SixthContinent.

Fabrizio Politi afferma: “…Ritengo infatti che un sistema di questa natura non possa essere posseduto da un singolo o da una singola azienda e quindi mi sto indirizzando a concepire un Ente aperto al contributo ed alla verifica di chiunque…”.

SixthContinent si basa su un algoritmo  “Mo.Mo.Sy.” , il flusso economico all’interno di questa piattaforma viene paragonato al ciclo dell’acqua, la quale una volta che viene utilizzata successivamente dovrà evaporare, azionando così il processo di autorigenerazione che ovviamente viene eseguito fino all’infinito.

Come qualsiasi sistema, affinché anche questo possa funzionare perfettamente, è necessario poter avere una serie di attività produttive che vadano ad essere rimesse nel ciclo produttivo, perlomeno per una loro piccola, ma significativa, affinché ci siano sempre costantemente dei profitti da ottenere. SixthContinent, quindi, andrà a favore le imprese virtuose, ossia quelle considerate “buone” agli occhi dei cittadini o i cosidetti consumatori andando a penalizzare quelle dedite alla speculazione o considerate rosse o cattive.

E’ legittimo porsi delle questioni come ad esempio se effettivamente questo sistema è conveniente per tutti o meno, ebbene lo è per tutti e proprio in questo fatto risiede la parte innovativo e la “ricchezza” che distingue tale progetto da qualsiasi progetto pensato fino ad oggi


Fabrizio Politi – Margherita Hack de fabriziopoliti

Utilizzando il social network SixthContinent disponibile in tutti i formati e dispositivi sarà finalmente possibile riprendersi il potere, uscire fuori dai pensieri comuni che i media inculcano ormai da troppo tempo. Tutto questo significa che ora è giunto il momento di smettere di lamentarsi e finirla di giudicare il politico o il banchiere perché il vecchio sistema è destinato a cadere da solo.

Si può evincere che lo scopo principale di Fabrizio Politi è proprio quello di superare il sistema economico che caratterizza le maggiori multinazionali esistenti e che continuano ad avere un ruolo sempre più incisivo nell’economia internazionale.

Per questi motivi non si tratta di una figura imprenditoriale, bensì di un rivoluzionario con l’ambizione di dare a tutti l’opportunità di contribuire per un modo migliore, facile e produttivo per tutti.

Non si tratta di qualcosa di utopistico, ma di uno schizzo studiato per due anni intensamente e successivamente proposto a tutti. Oggi si tratta di una realtà concreta e funzionante.

AnyOption leader nelle Opzioni Binarie

AnyOption è uno dei principali broker per le opzioni binarie, è stato uno dei primi a entrare in questo mercato sviluppando un sistema molto avanzato già nel 2009, a quel tempo la piattaforma di AnyOption era una delle più evolute e funzionali, un sistema molto semplice e intuitivo, e cosa molto importante anche in italiano, a differenza di altri che non prevedevano il sistema in lingua, questo in parte alla base del crescente successo ottenuto in questi anni.

Dal debutto a oggi AnyOption ha fatto passi da gigante, migliorando da un anno all’altro il sistema rendendo sempre più veloce ed efficiente, che poi è quello che ogni trader desidera da un servizio per le opzioni binarie online, anche per questo motivo AnyOption è nota nel settore, per la sua capacità di rinnovarsi migliorando sia la tecnologia sia la fruibilità del sistema.

anyoption-option+1

L’interfaccia AnyOption

Davvero molto semplice anche per chi non ha mai avuto a che fare con investimenti online e che non ha mai usato un computer, l’interfaccia è davvero molto facile da usare, quasi imbarazzante, pochi click e si eseguono le operazioni desiderate, il tutto in un ambiente grafico piacevole e rilassante, con la possibilità di seguire fino a quattro grafici contemporaneamente, senza troppe distrazioni né fronzoli che il più delle volte i trader ignorano.

Grazie alla tecnologia sulla quale tutto il sistema si sviluppa, con AnyOption recensione è possibile investire non solo dal PC ma anche da tutti gli altri supporti mobili, come ad esempio i tablet e smartphone di ultima generazione, quindi si può fare investimenti in qualunque momento, anche nel bel mezzo di un parco respirando aria fresca oppure in viaggio, fantastico.

Quali sono i principali vantaggi di AnyOption

Diciamo subito che sono diversi, e tutti molto importanti, il primo di non poco conto è quello di essere in italiano, e per chi non mastica molto le lingue, è un grande vantaggio, fruibilità su quasi tutti i supporti mobili, offre un servizio SMS per gli alert, garantisce il rimborso.

Questi i punti quantomeno salienti di AnyOption, ovviamente è un sistema sicuro e garantito da organi di controllo e monitoraggio internazionali, questo rende AnyOption un dei broker online più affidabili di tutto il panorama del settore.

Rendimenti AnyOption

Grazie al sistema e a una gestione complessiva del sistema straordinaria, i rendimenti per i trader arrivano alla considerevole cifra compresa tra il 65 e il 71%, alti guadagni di norma superiori agli altri broker.

Considerando l’efficienza del sistema, la sua velocità e sicurezza, che uniti alle percentuali di rendimento, è facile intuire che le possibilità di guadagno sono elevate, e, in effetti, questo è confermato dalle migliaia di broker che ogni giorno utilizzano il sistema per gli investimenti online.

Considerazioni

AnyOption è una delle grandi realtà per investire in opzioni binarie, uno dei broker più attivi storici del settore, negli ultimi anni ha conseguito grandi successi, questo vuol dire che il merito è anche va anche ai trader che hanno creduto e usato questo sistema.

VAPORIZZATORI: COSA SONO E PERCHÉ USARLI

La gente tende ad associare i vaporizzatori a sostanze illecite. In realtà i vaporizzatori possono apportare grandi benefici al nostro organismo grazie all’aroma terapia e possono aiutarci a smettere di fumare.

Cos’è un vaporizzatore

Il vaporizzatore è un apparecchio elettrico che produce vapore e che rilascia all’interno di quest’ultimo le sostanze che noi vogliamo aggiungerci, come tabacco o aromi, il tutto senza creare nessuna combustione che sprigionerebbe invece del fumo, dannoso per i nostri polmoni e per la nostra salute.

Come funziona un vaporizzatore

Il vaporizzatore possiede una piccola camera di combustione, anche se in effetti non brucerà niente. In questo spazio si inseriscono le erbe, il tabacco o gli aromi che si desidera provare e poi si accende il dispositivo.

L’apparecchio inizierà a scaldarsi e saremo noi a decidere la temperatura, grazie alle utili impostazioni del vaporizzatore. Si consiglia comunque, per un uso ottimale e per godere di tutti i principi attivi delle piante che decidiamo di usare,  di mantenere una temperatura non inferiore ai 170 gradi e non superiore ai 200.

Il vaporizzatore inizierà a scaldare la camera di combustione, riscaldando così anche le sostanze al suo interno, senza però bruciarle e senza produrre fumo.

Questo fa sì che gli oli essenziali o le proprietà delle sostanze all’interno del vaporizzatore si sprigionino sottoforma di vapore, molto simile al fumo di sigaretta, ma infinitamente più salutare.

Quali vaporizzatori usare

In commercio esistono molti tipi e molte marche di vaporizzatori: stazionari, portatili, a penna etc. e possono essere usati a seconda delle nostre esigenze.

Per quanto riguarda le marche ne esistono molte, ma non sono tutte uguali. La Magic Vaporizers, ad esempio, è l’unica azienda che è un rivenditore autorizzato di vaporizzatori. Inoltre, vende ogni tipo di vaporizzatore e di accessorio.

Perché usare i vaporizzatori fa bene

Come accennavo prima, i vaporizzatori non creano combustione e quindi evitano di creare del fumo pericoloso che sarebbe dannoso per i nostri organi interni se respirato.

Inoltre fanno durare la sostanza scelta più a lungo: la vaporizzazione non la brucia e quindi si può godere più a lungo dei suoi effetti.

Il vaporizzatore è un modo per stare in compagnia. La MagicVaporizers mette in commercio dei vaporizzatori stazionari ideali per l’uso in gruppo. Grandi e facili da usare, sono l’ideale per un pomeriggio o una serata in compagnia.

Il vapore di un vaporizzatore è molto simile alla consistenza del fumo di sigaretta, ma è infinitamente più sano. Per questo molti lo scelgono per smettere di fumare. I vaporizzatori portatili della Magic Vaporizers sono ottimi a questo scopo.

Infine, è un ottimo modo per curarsi con l’aromaterapia, dato che lascia intatti tutti i principi attivi delle sostanze scelte.

Insomma, il vaporizzatore è molto più di quanto sembra e può apportare davvero molti benefici al nostro corpo. Se vuoi provare qualcosa di diverso o se stai cercando di smettere di fumare, un vaporizzatore è quello che fa per te. Visita subito la pagina di Magic Vaporizers per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze!

Fabrizio Politi e l’esempio di gianni e del colosso svedese. come le differenze di competitività creano dumping

Fabrizio Politi, era un imprenditore livornese vecchio stampo. Sfrontato e dirompente nelle sue azioni mediatiche ed aziendale, è da sempre stato visto circondato da belle donne e da un lifestyle degno dei migliori divi.

Circa 6 anni fa però, egli ha intrapreso un cammino in direzione totalmente opposta. Attraverso la sua piattaforma sixthcontinent infatti sta rivuoluzionando il mondo degli acquisti, redistribuendo in maniera più equa i proventi dei guadagni delle aziende che NON fanno dumping.
Che significa dumping ? Ottima domanda. Dumping è sfruttamento, in questo caso sociale, delle risorse umane e territoriali di un luogo in cui vengono fabbricati prodotti che poi vengono rivenduti in paesi del primo mondo. Questo crea un doppio danno: sia al luogo del terzo mondo che viene brutalmente sfruttato, cosi come quello del primo, che vede la concorrenza interna distrutta da prodotti ad un decimo del prezzo. Facciamo un esempio: una grande azienda di mobili del nord europa produce in congo a 10 euro a sedia, sfruttando i lavoratori che vengono pagati con un misero pugno di riso. La tassazione per questa azienda è allo stesso modo incredibilmente bassa in questa zona. La azienda di mobili produce quindi una sedia e la porta in italia e la mette sul mercato. Questa sedia viene venduta al prezzo di 30 euro.

In italia invece l’imprenditore gianni paga il 70% di tasse e il costo di un dipendente all’ora è del 40000% in più rispetto a quello del congo. Ecco quindi che il prodotto di Gianni non può uscire sul mercato ad un prezzo di 10 euro, perche in questo modo non coprirebbe nemmeno i costi. La sedia di gianni esce sul mercato a euro 40 e viene distrutta dal colosso nordeuropeo che costa 4 volte di meno con una qualità di poco minore. Questa forma di concorrenza sleale danneggia non solo l’imprenditore gianni ma tutto il tessuto sociale italiano. I dipendenti di gianni infatti perdono il posto di lavoro ed i loro consumi si riducono drasticamente. Questo crea un effetto domino in cui altre aziende si ritrovano in difficoltà e chiudono o licenziano loro stesse. Ecco che si è quindi creata una spirale distruttiva per l’economia. Nel frattempo, i proprietari delle grandi aziende che praticano dumping, come quella descritta prima, si arricchiscono esponenzialmente sulle spalle del resto della economia. Si viene quindi a creare una piramide economica nella quale i più ricchi accumulano verso l’alto la maggior parte della ricchezza mondiale, facendo stagnare l’economia intera e creando ingiustizia sociale. Da qui l’idea di politi, creare un sistema attraverso cui venga redistribuito il reddito in maniera equa. Ogni volta che vi è spesa, una percentuale di questa viene redistribuita per tutti i facenti parte di una idea, un circuito di persone illuminate che capiscono che unendosi è possibile non solo risparmiare ma invertire la discesa economica, facendo si che essa cresca verso l’alto.

Le aziende che fanno dumping vengono allontanate dal circuito fino a quando esse non si siano trasformate in virtuose, ed è chiaro che più corposa l’iniziativa di sixthcontinent diventa, maggiore interesse avranno a fare parte di quelle ‘verdi’, ovvero di quelle che danno all’economia più di prendere.

Leggi di più: Fabrizio Politi

AnyOption leader nelle opzioni binarie

AnyOption è uno dei principali broker per le opzioni binarie, è stato uno dei primi a entrare in questo mercato sviluppando un sistema molto avanzato già nel 2009, a quel tempo la piattaforma di AnyOption era una delle più evolute e funzionali, un sistema molto semplice e intuitivo, e cosa molto importante anche in italiano, a differenza di altri che non prevedevano il sistema in lingua, questo in parte alla base del crescente successo ottenuto in questi anni.

Dal debutto a oggi AnyOption ha fatto passi da gigante, migliorando da un anno all’altro il sistema rendendo sempre più veloce ed efficiente, che poi è quello che ogni trader desidera da un servizio per le opzioni binarie online, anche per questo motivo AnyOption è nota nel settore, per la sua capacità di rinnovarsi migliorando sia la tecnologia sia la fruibilità del sistema.

anyoption-option+1

L’interfaccia AnyOption

Davvero molto semplice anche per chi non ha mai avuto a che fare con investimenti online e che non ha mai usato un computer, l’interfaccia è davvero molto facile da usare, quasi imbarazzante, pochi click e si eseguono le operazioni desiderate, il tutto in un ambiente grafico piacevole e rilassante, con la possibilità di seguire fino a quattro grafici contemporaneamente, senza troppe distrazioni né fronzoli che il più delle volte i trader ignorano.

Grazie alla tecnologia sulla quale tutto il sistema si sviluppa, con AnyOption recensione è possibile investire non solo dal PC ma anche da tutti gli altri supporti mobili, come ad esempio i tablet e smartphone di ultima generazione, quindi si può fare investimenti in qualunque momento, anche nel bel mezzo di un parco respirando aria fresca oppure in viaggio, fantastico.

Quali sono i principali vantaggi di AnyOption

Diciamo subito che sono diversi, e tutti molto importanti, il primo di non poco conto è quello di essere in italiano, e per chi non mastica molto le lingue, è un grande vantaggio, fruibilità su quasi tutti i supporti mobili, offre un servizio SMS per gli alert, garantisce il rimborso.

Questi i punti quantomeno salienti di AnyOption, ovviamente è un sistema sicuro e garantito da organi di controllo e monitoraggio internazionali, questo rende AnyOption un dei broker online più affidabili di tutto il panorama del settore.

Rendimenti AnyOption

Grazie al sistema e a una gestione complessiva del sistema straordinaria, i rendimenti per i trader arrivano alla considerevole cifra compresa tra il 65 e il 71%, alti guadagni di norma superiori agli altri broker.

Considerando l’efficienza del sistema, la sua velocità e sicurezza, che uniti alle percentuali di rendimento, è facile intuire che le possibilità di guadagno sono elevate, e, in effetti, questo è confermato dalle migliaia di broker che ogni giorno utilizzano il sistema per gli investimenti online.

Considerazioni

AnyOption è una delle grandi realtà per investire in opzioni binarie, uno dei broker più attivi storici del settore, negli ultimi anni ha conseguito grandi successi, questo vuol dire che il merito è anche va anche ai trader che hanno creduto e usato questo sistema.

Giorno FOMC

Due banche centrali ha facilitato la politica monetaria prima di oggi. Lo svedese Riksbank espanso stimolo quantitativo, mantenuto un tasso negativo di repo di 0,25%, indicato che tale potrebbe andare più basso e ha avvertito che una varietà di altre misure può essere prese per assicurare che l’inflazione si recupera a destinazione. Il tasso repo è proiettato per essere non superiore a 0,8% tre anni da oggi. La banca della Tailandia tagliare i tassi di interesse di 25 punti base all’1,50%, più basso dalla metà del 2010. Questo mossa inaspettata segue un’analoga 25 punto di taglio dei tassi nel mese di marzo.

Il FOMC si snoda una riunione di due giorni politica. Un’istruzione uscirà questo pomeriggio, ma nessuna conferenza stampa è prevista. Una decisione brasiliano tasso di interesse sarà anche rivelata oggi. Progressi nel ripristino di condizioni più tranquille per le strade di Baltimora. Non così in Burundi. La prima stima preliminare del PIL USA ultimo trimestre è anche dovuta, come è l’indice del costo dei dipendenti e in attesa di vendite domestiche.Giappone è stato chiuso per Showa Day, la prima delle vacanze Golden Week di quel paese.Sono stati riportati dati di crescita dell’eurozona sentimento e denaro/credito.

The_financial_crisis_Wallpaper_Money__Iron__of_the_Europe_020532_

L’indice di fiducia economica scivolò 0,2 punti a un minimo di 2 mesi di 103,7 nel mese di aprile. Fiducia dei consumatori (-4,6) era rivisti dalla stima preliminare ma di sotto -3,7 di marzo. Fiducia industriale indebolito anche a un minimo di 2 mesi. Costruzione è sceso a un minimo di 7 mesi. Fiducia del settore di servizio si avvicinò, tuttavia.
In anno M3 crescita accelerata al 4,6% nel mese di marzo dal 4,0% nel mese di febbraio e del 3,7% nel mese di gennaio, quindi in media 4,1% nel primo trimestre. Dell’accelerazione riflettono più forte espansione della moneta M1. Prestiti al settore privato sono stati solo lo 0,1% maggiore rispetto all’anno precedente. Mutui ipotecari stabilizzati 0,2% su anno, ma prestiti alle società inviato un calo dello 0,6%.
Nationwide della Gran Bretagna casa indice dei prezzi rosa 1,0% nel mese di aprile ed era maggiore di un anno prima, fino dal 5,1% al 5,2% nel mese di marzo ma verso il basso dal 7,2% durante l’anno a dicembre 2014.L’indagine di CBI di U.K. distributiva mestieri deteriorato ad una lettura nel mese di aprile di + 12 contro + 18 nel mese di marzo.

Indice di direttori d’acquisto dell’Austria nella produzione di stampati presso un alto 8 mesi di 50,1 nel mese di aprile dopo una media di 48,2 in 1Q15. Non era sopra i 50 nessun livello di cambiamento per la prima volta dallo scorso agosto.L’indicatore dei consumi UBS Swiss rosa 0,14 punti ad una lettura di 1,35 nel mese di marzo.Fiducia dei consumatori in Cina è sceso 3,6 punti ad una lettura di 111,1 nel mese di aprile. Produttore di Singapore prezzi era 8,9% inferiori a un anno prima nel mese di marzo. Sentimento di affari migliorato in Corea del sud questo mese per entrambi i produttori e non produttori.

Il dollaro ha fatto scorrere durante la notte dello 0,2% contro il Swissie, euro e sterlina. Il biglietto verde è crescita dello 0,4% rispetto al dollaro australiano, 0,3% contro lo yen e kiwi e 0,2 vis-à-vis il loonie. I prezzi delle azioni diminuito del 2,6% in Indonesia, 1.0% a Taiwan, 1,9% in Australia, 0,6% in India e 0,5% in Nuova Zelanda ma rosa 0,7% in Cina. Mercati europei sono per lo più bassi, ma greche scorte hanno recuperato un altro 0,5%. Oro e petrolio sono in calo dello 0,7% a $1.205,60 per oncia e $56,68 dollari al barile. La resa di gilt britannica di 10 anni è salito a sei punti di base, mentre suoi omologhi tedeschi e giapponesi è rimasto invariati.

Una maggiore convergenza degli Stati Uniti e le economie dell’eurozona

1Q15 era uno dei rari quartieri dal grande recessione quando il PIL reale espanso più velocemente nell’area dell’euro rispetto agli Stati Uniti, e le indagini di manager d’acquisto suggeriscono che non era un’aberrazione di un quarto. Uno spread di 1,9-punto tra l’US non-manufacturing PMI di 55,7 ed Eurolands servizio settore PMI di 53,8 era che il punto più stretto del differenziale dal marzo 2014 e 5.8 punti meno di sei mesi prima. La somma di questa diffusione e del manufacturing PMI diffuso in maggio era 2,5 punti, 0,7 punti più stretto in aprile e giù da un differenziale lo scorso novembre di 15,2 punti.

L’indice non manifatturiero statunitense depositata indietro 2,1 punti nel mese di maggio al 55,7, ancora significare dinamica crescita confortevole. Mentre l’inflazione spuntato 5,8 punti dopo aver rifiutato di essere né espansione o contrazione in aprile, la produzione, domanda e posti di lavoro rispettivamente tra aprile e maggio per 2.1, 1,3 e 1,4 punti.

Tra le quattro più grandi economie dell’eurozona, ciascuno di cui settore di servizio PMIs era almeno 2,5 punti sopra il 50.0 nessun livello di cambiamento, la PMIs per Germania, Spagna e Italia sono stati alle 5, 2 e 2-mese lows, ma contrappone il PMI francese, che era ad un massimo di 3 mesi.

Cina ruba il tuono della Grecia sotto i riflettori del mercato

Per qualsiasi motivo, i mercati non stanno prendendo sul serio come uno si aspetterebbe la situazione di stallo del debito greco. Né il governo di Tsipras né i creditori della Grecia hanno preso provvedimenti che suggeriscono un compromesso dell’ultimo minuto. Ma i prezzi delle azioni in Europa sono a 1,1% in Italia, 0,7% in Spagna e 0,6% in Grecia.

Diversi mercati nel Pacifico cerchio più vicino più in alto, troppo, come il Giappone (0,9%), Australia (1,3%), Indonesia (0,8%) e India (0,7%).Un’eccezione notevole è la Cina, dove i prezzi delle azioni caduto un altro 6%, catapultando la diapositiva cumulativa risale oltre il 10%. Più minacciosamente, gli analisti sono sempre più paragonando Cina a quanto accaduto in Giappone 25 anni fa. Il Nikkei 225 ha raggiunto la posizione 38.916 l’ultimo giorno di negoziazione del 1989 ed è attualmente in negoziazione solo poco più della metà di quel livello. Ciò che costituisce ora come normale crescita reale in Giappone è circa un quarto più veloce come era prima bolle di mercato ci scoppiare una generazione fa.

Il dollaro è 0,6% più forte della chiusura di giovedì contro i dollari australiani e neozelandesi e Mostra guadagni di 0.5% contro il loonie, 0,4% vis-à-vis l’euro e 0,1% rispetto alla sterlina. Lo yen è 0.1% più solida, e lo yuan è invariato.

finance-wallpaper-hd-corporate-finance-emerging-technologies-2560x1440

I rendimenti decennali del debito sovrano sono diminuite di sei punti base negli Stati Uniti, tre punti di base in Gran Bretagna e due bps in Germania.Petrolio WTI è sceso a 1,9%. Oro di COMEX aveva bordato 0,2% inferiore.Riunione di Consiglio di politica di giugno la banca del Giappone fatto diverse notizie del previsto. L’atteggiamento è stato lasciato invariato, come previsto. Ma l’discussione dell’economia ha subito anche senza ritocchi. Molti analisti dovrebbero sentire e vedere la prova di disarmonia crescente sopra la politica, che non sia successo. La sorpresa è stata un nuovo quadro consigliato per la comunicazione politica, che se approvati dal governo avrebbe avuto effetto all’inizio del prossimo anno.

Indice tutti di industria del Giappone, un proxy sul versante dell’offerta per PIL disponibile su base mensile, è aumentato solo lo 0,1% nel mese di aprile dopo una caduta 1,4% nel mese di marzo. Ma l’indice era 1,3% superiore a un anno fa.Giapponese grandi magazzini vendite erano 6,3% in maggio superiore a un anno prima, quando attività retail è stato martellato da un’escursione di imposte di consumo.Indice del Giappone di indicatori economici leader migliorato 1,1% nel mese di aprile a 106,4. L’indice degli indicatori economici coincidenti è salito 1,9%, suscitando una valutazione del governo che la tendenza è “migliorare”.

Prezzi alla produzione tedesca ha stagnato in maggio, rifilatura in anno declino all’1,3%. Energia è caduto il 4,1% su base annua, mentre tutti gli altri prezzi di produttore collettivamente spostato 0,3% inferiore.L’avanzo delle partite correnti dell’eurozona allargata a EUR 22,3 miliardi su base destagionalizzata in aprile da 18 miliardi di euro in marzo, 27,3 miliardi di euro in febbraio e 30,6 miliardi di euro in gennaio. L’eccedenza EUR 244,9 miliardi non rettificato nel corso degli ultimi dozzina segnalato mesi era 30,4% maggiore nei dodici mesi precedenti.Prezzi al consumo canadese in maggio aumentato 0,4% sul mese destagionalizzato, stesso come riferito ieri. Gli aumenti di 12 mesi di 0,9% complessivo e 2,2% sono stati sopra livelli statunitensi. Vendite al dettaglio canadesi tuffato inaspettatamente nel mese di maggio, scivolando 0,1% sul mese e 0,6% escluse auto e ricambi auto.