FIR – Finanze Roma

Latest Posts

Giorno FOMC

Due banche centrali ha facilitato la politica monetaria prima di oggi. Lo svedese Riksbank espanso stimolo quantitativo, mantenuto un tasso negativo di repo di 0,25%, indicato che tale potrebbe andare più basso e ha avvertito che una varietà di altre misure può essere prese per assicurare che l’inflazione si recupera a destinazione. Il tasso repo è proiettato per essere non superiore a 0,8% tre anni da oggi. La banca della Tailandia tagliare i tassi di interesse di 25 punti base all’1,50%, più basso dalla metà del 2010. Questo mossa inaspettata segue un’analoga 25 punto di taglio dei tassi nel mese di marzo.

Il FOMC si snoda una riunione di due giorni politica. Un’istruzione uscirà questo pomeriggio, ma nessuna conferenza stampa è prevista. Una decisione brasiliano tasso di interesse sarà anche rivelata oggi. Progressi nel ripristino di condizioni più tranquille per le strade di Baltimora. Non così in Burundi. La prima stima preliminare del PIL USA ultimo trimestre è anche dovuta, come è l’indice del costo dei dipendenti e in attesa di vendite domestiche.Giappone è stato chiuso per Showa Day, la prima delle vacanze Golden Week di quel paese.Sono stati riportati dati di crescita dell’eurozona sentimento e denaro/credito.

The_financial_crisis_Wallpaper_Money__Iron__of_the_Europe_020532_

L’indice di fiducia economica scivolò 0,2 punti a un minimo di 2 mesi di 103,7 nel mese di aprile. Fiducia dei consumatori (-4,6) era rivisti dalla stima preliminare ma di sotto -3,7 di marzo. Fiducia industriale indebolito anche a un minimo di 2 mesi. Costruzione è sceso a un minimo di 7 mesi. Fiducia del settore di servizio si avvicinò, tuttavia.
In anno M3 crescita accelerata al 4,6% nel mese di marzo dal 4,0% nel mese di febbraio e del 3,7% nel mese di gennaio, quindi in media 4,1% nel primo trimestre. Dell’accelerazione riflettono più forte espansione della moneta M1. Prestiti al settore privato sono stati solo lo 0,1% maggiore rispetto all’anno precedente. Mutui ipotecari stabilizzati 0,2% su anno, ma prestiti alle società inviato un calo dello 0,6%.
Nationwide della Gran Bretagna casa indice dei prezzi rosa 1,0% nel mese di aprile ed era maggiore di un anno prima, fino dal 5,1% al 5,2% nel mese di marzo ma verso il basso dal 7,2% durante l’anno a dicembre 2014.L’indagine di CBI di U.K. distributiva mestieri deteriorato ad una lettura nel mese di aprile di + 12 contro + 18 nel mese di marzo.

Indice di direttori d’acquisto dell’Austria nella produzione di stampati presso un alto 8 mesi di 50,1 nel mese di aprile dopo una media di 48,2 in 1Q15. Non era sopra i 50 nessun livello di cambiamento per la prima volta dallo scorso agosto.L’indicatore dei consumi UBS Swiss rosa 0,14 punti ad una lettura di 1,35 nel mese di marzo.Fiducia dei consumatori in Cina è sceso 3,6 punti ad una lettura di 111,1 nel mese di aprile. Produttore di Singapore prezzi era 8,9% inferiori a un anno prima nel mese di marzo. Sentimento di affari migliorato in Corea del sud questo mese per entrambi i produttori e non produttori.

Il dollaro ha fatto scorrere durante la notte dello 0,2% contro il Swissie, euro e sterlina. Il biglietto verde è crescita dello 0,4% rispetto al dollaro australiano, 0,3% contro lo yen e kiwi e 0,2 vis-à-vis il loonie. I prezzi delle azioni diminuito del 2,6% in Indonesia, 1.0% a Taiwan, 1,9% in Australia, 0,6% in India e 0,5% in Nuova Zelanda ma rosa 0,7% in Cina. Mercati europei sono per lo più bassi, ma greche scorte hanno recuperato un altro 0,5%. Oro e petrolio sono in calo dello 0,7% a $1.205,60 per oncia e $56,68 dollari al barile. La resa di gilt britannica di 10 anni è salito a sei punti di base, mentre suoi omologhi tedeschi e giapponesi è rimasto invariati.

Una maggiore convergenza degli Stati Uniti e le economie dell’eurozona

1Q15 era uno dei rari quartieri dal grande recessione quando il PIL reale espanso più velocemente nell’area dell’euro rispetto agli Stati Uniti, e le indagini di manager d’acquisto suggeriscono che non era un’aberrazione di un quarto. Uno spread di 1,9-punto tra l’US non-manufacturing PMI di 55,7 ed Eurolands servizio settore PMI di 53,8 era che il punto più stretto del differenziale dal marzo 2014 e 5.8 punti meno di sei mesi prima. La somma di questa diffusione e del manufacturing PMI diffuso in maggio era 2,5 punti, 0,7 punti più stretto in aprile e giù da un differenziale lo scorso novembre di 15,2 punti.

L’indice non manifatturiero statunitense depositata indietro 2,1 punti nel mese di maggio al 55,7, ancora significare dinamica crescita confortevole. Mentre l’inflazione spuntato 5,8 punti dopo aver rifiutato di essere né espansione o contrazione in aprile, la produzione, domanda e posti di lavoro rispettivamente tra aprile e maggio per 2.1, 1,3 e 1,4 punti.

Tra le quattro più grandi economie dell’eurozona, ciascuno di cui settore di servizio PMIs era almeno 2,5 punti sopra il 50.0 nessun livello di cambiamento, la PMIs per Germania, Spagna e Italia sono stati alle 5, 2 e 2-mese lows, ma contrappone il PMI francese, che era ad un massimo di 3 mesi.

Cina ruba il tuono della Grecia sotto i riflettori del mercato

Per qualsiasi motivo, i mercati non stanno prendendo sul serio come uno si aspetterebbe la situazione di stallo del debito greco. Né il governo di Tsipras né i creditori della Grecia hanno preso provvedimenti che suggeriscono un compromesso dell’ultimo minuto. Ma i prezzi delle azioni in Europa sono a 1,1% in Italia, 0,7% in Spagna e 0,6% in Grecia.

Diversi mercati nel Pacifico cerchio più vicino più in alto, troppo, come il Giappone (0,9%), Australia (1,3%), Indonesia (0,8%) e India (0,7%).Un’eccezione notevole è la Cina, dove i prezzi delle azioni caduto un altro 6%, catapultando la diapositiva cumulativa risale oltre il 10%. Più minacciosamente, gli analisti sono sempre più paragonando Cina a quanto accaduto in Giappone 25 anni fa. Il Nikkei 225 ha raggiunto la posizione 38.916 l’ultimo giorno di negoziazione del 1989 ed è attualmente in negoziazione solo poco più della metà di quel livello. Ciò che costituisce ora come normale crescita reale in Giappone è circa un quarto più veloce come era prima bolle di mercato ci scoppiare una generazione fa.

Il dollaro è 0,6% più forte della chiusura di giovedì contro i dollari australiani e neozelandesi e Mostra guadagni di 0.5% contro il loonie, 0,4% vis-à-vis l’euro e 0,1% rispetto alla sterlina. Lo yen è 0.1% più solida, e lo yuan è invariato.

finance-wallpaper-hd-corporate-finance-emerging-technologies-2560x1440

I rendimenti decennali del debito sovrano sono diminuite di sei punti base negli Stati Uniti, tre punti di base in Gran Bretagna e due bps in Germania.Petrolio WTI è sceso a 1,9%. Oro di COMEX aveva bordato 0,2% inferiore.Riunione di Consiglio di politica di giugno la banca del Giappone fatto diverse notizie del previsto. L’atteggiamento è stato lasciato invariato, come previsto. Ma l’discussione dell’economia ha subito anche senza ritocchi. Molti analisti dovrebbero sentire e vedere la prova di disarmonia crescente sopra la politica, che non sia successo. La sorpresa è stata un nuovo quadro consigliato per la comunicazione politica, che se approvati dal governo avrebbe avuto effetto all’inizio del prossimo anno.

Indice tutti di industria del Giappone, un proxy sul versante dell’offerta per PIL disponibile su base mensile, è aumentato solo lo 0,1% nel mese di aprile dopo una caduta 1,4% nel mese di marzo. Ma l’indice era 1,3% superiore a un anno fa.Giapponese grandi magazzini vendite erano 6,3% in maggio superiore a un anno prima, quando attività retail è stato martellato da un’escursione di imposte di consumo.Indice del Giappone di indicatori economici leader migliorato 1,1% nel mese di aprile a 106,4. L’indice degli indicatori economici coincidenti è salito 1,9%, suscitando una valutazione del governo che la tendenza è “migliorare”.

Prezzi alla produzione tedesca ha stagnato in maggio, rifilatura in anno declino all’1,3%. Energia è caduto il 4,1% su base annua, mentre tutti gli altri prezzi di produttore collettivamente spostato 0,3% inferiore.L’avanzo delle partite correnti dell’eurozona allargata a EUR 22,3 miliardi su base destagionalizzata in aprile da 18 miliardi di euro in marzo, 27,3 miliardi di euro in febbraio e 30,6 miliardi di euro in gennaio. L’eccedenza EUR 244,9 miliardi non rettificato nel corso degli ultimi dozzina segnalato mesi era 30,4% maggiore nei dodici mesi precedenti.Prezzi al consumo canadese in maggio aumentato 0,4% sul mese destagionalizzato, stesso come riferito ieri. Gli aumenti di 12 mesi di 0,9% complessivo e 2,2% sono stati sopra livelli statunitensi. Vendite al dettaglio canadesi tuffato inaspettatamente nel mese di maggio, scivolando 0,1% sul mese e 0,6% escluse auto e ricambi auto.