FIR –  Leggi e Impara

Generale

PIASTRA PER CAPELLI: LOOK SEMPRE NUOVO

La piastra per capelli ci regala un look sempre nuovo. Nata soprattutto per lisciare i capelli, oggi viene usata per creare molte acconciature e in alcuni casi sostituisce anche gli arricciacapelli. Infatti mentre negli anni 80 si usavano ricci ben definiti, oggi si preferiscono onde e boccoli più aperti e leggeri. Con un po’ di pratica possiamo imparare ad usare la piastra per creare nuove acconciature in pochi minuti.

Chi ha i capelli lisci naturali può semplicemente scegliere un paio di ciocche sul davanti per creare un effetto mosso. Una volta asciugati per bene i capelli, si prende una ciocca per volta e si chiude la piastra per capelli nella parte superiore. Si lascia scivolare la piastra e contemporaneamente si ruota il polso per creare un’onda, verso l’esterno o verso l’interno. Mentre la ciocca è ancora calda si riprende con le dita e si asseconda lo stesso movimento. Una volta finito si può spruzzare un velo di lacca per fissare la piega.

Se invece vogliamo intervenire su tutta la chioma dovremo prima lavorare i capelli di sotto e suddividere le ciocche con le pinze per capelli. Se vogliamo un effetto ondulato più importante possiamo avvolgere delicatamente la ciocca attorno alla piastra e procedere verso il basso.

Se abbiamo i capelli lunghi possiamo usare un trucco per ottenere un effetto mosso nel modo più veloce possibile. Facciamo una treccia, o se abbiamo capelli voluminosi due o tre trecce. Passiamo la piastra per capelli su tutta la lunghezza delle trecce. Attendiamo un po’ e spruzziamo un po’ di lacca. Sciogliamo i capelli e lavoriamoli con le dita. Ecco un look sbarazzino e veloce da sfruttare nei momenti di emergenza!

Se vogliamo creare un’acconciatura raccolta, facciamo una coda e poi lavoriamo allo stesso modo le ciocche, oppure le trecce. In questo modo diamo movimento e volume alla classica coda di cavallo. Se i capelli sono di media lunghezza, separare le ciocche di una piccola coda e lavorarle con la piastra ci permette di creare un look davvero sbarazzino, magari da completare con un fiocco o un fiore.Per saperne di più su questo sito web

La piastra per capelli è perfetta anche per chi ha i capelli ricci e ribelli che spesso sono anche crespi. Se non volete lisciare completamente i capelli, operazione che richiede tempo, potete comunque usare la piastra per ottenere ciocche più morbide e ricci più leggeri. Anche in questo caso potete optare per un look raccolto, lasciare fuori solo alcuni ricci e lavorarli a vostro piacimento.

Incontriamo Fabrizio Politi, l’inventore di SixthContinent

Fabrizio Politi nacque a Livorno nel 1973, durante la sua vita l’economia l’ha interessato senza alcun dubbio, ma per molti anni ha ricoperto un ruolo secondario nel campo economico.

Ha dedicato infatti la sua vita principalmente nella ideazione, creazione e fabbricazione di yacht molto lussuosi che risultavano di conseguenza accessibili solo per pochissime persone che effettivamente avevano innanzitutto  l’interesse e in secondo luogo le disponibilità finanziare nell’acquistarli. Tutto questo è servito al noto imprenditore per avere delle conoscenze riguardante sia il sistema finanziario sia quello relativo al sistema capitalistico.

Per questi motivi e non solo, ha voluto rilanciare questo fenomeno a livello internazionale volendo proporre a tutto il mondo qualcosa che ancora non si era visto: parliamo di un social network online che si chiama SixthContinent.

Fabrizio Politi afferma: “…Ritengo infatti che un sistema di questa natura non possa essere posseduto da un singolo o da una singola azienda e quindi mi sto indirizzando a concepire un Ente aperto al contributo ed alla verifica di chiunque…”.

SixthContinent si basa su un algoritmo  “Mo.Mo.Sy.” , il flusso economico all’interno di questa piattaforma viene paragonato al ciclo dell’acqua, la quale una volta che viene utilizzata successivamente dovrà evaporare, azionando così il processo di autorigenerazione che ovviamente viene eseguito fino all’infinito.

Come qualsiasi sistema, affinché anche questo possa funzionare perfettamente, è necessario poter avere una serie di attività produttive che vadano ad essere rimesse nel ciclo produttivo, perlomeno per una loro piccola, ma significativa, affinché ci siano sempre costantemente dei profitti da ottenere. SixthContinent, quindi, andrà a favore le imprese virtuose, ossia quelle considerate “buone” agli occhi dei cittadini o i cosidetti consumatori andando a penalizzare quelle dedite alla speculazione o considerate rosse o cattive.

E’ legittimo porsi delle questioni come ad esempio se effettivamente questo sistema è conveniente per tutti o meno, ebbene lo è per tutti e proprio in questo fatto risiede la parte innovativo e la “ricchezza” che distingue tale progetto da qualsiasi progetto pensato fino ad oggi


Fabrizio Politi – Margherita Hack de fabriziopoliti

Utilizzando il social network SixthContinent disponibile in tutti i formati e dispositivi sarà finalmente possibile riprendersi il potere, uscire fuori dai pensieri comuni che i media inculcano ormai da troppo tempo. Tutto questo significa che ora è giunto il momento di smettere di lamentarsi e finirla di giudicare il politico o il banchiere perché il vecchio sistema è destinato a cadere da solo.

Si può evincere che lo scopo principale di Fabrizio Politi è proprio quello di superare il sistema economico che caratterizza le maggiori multinazionali esistenti e che continuano ad avere un ruolo sempre più incisivo nell’economia internazionale.

Per questi motivi non si tratta di una figura imprenditoriale, bensì di un rivoluzionario con l’ambizione di dare a tutti l’opportunità di contribuire per un modo migliore, facile e produttivo per tutti.

Non si tratta di qualcosa di utopistico, ma di uno schizzo studiato per due anni intensamente e successivamente proposto a tutti. Oggi si tratta di una realtà concreta e funzionante.

VAPORIZZATORI: COSA SONO E PERCHÉ USARLI

La gente tende ad associare i vaporizzatori a sostanze illecite. In realtà i vaporizzatori possono apportare grandi benefici al nostro organismo grazie all’aroma terapia e possono aiutarci a smettere di fumare.

Cos’è un vaporizzatore

Il vaporizzatore è un apparecchio elettrico che produce vapore e che rilascia all’interno di quest’ultimo le sostanze che noi vogliamo aggiungerci, come tabacco o aromi, il tutto senza creare nessuna combustione che sprigionerebbe invece del fumo, dannoso per i nostri polmoni e per la nostra salute.

Come funziona un vaporizzatore

Il vaporizzatore possiede una piccola camera di combustione, anche se in effetti non brucerà niente. In questo spazio si inseriscono le erbe, il tabacco o gli aromi che si desidera provare e poi si accende il dispositivo.

L’apparecchio inizierà a scaldarsi e saremo noi a decidere la temperatura, grazie alle utili impostazioni del vaporizzatore. Si consiglia comunque, per un uso ottimale e per godere di tutti i principi attivi delle piante che decidiamo di usare,  di mantenere una temperatura non inferiore ai 170 gradi e non superiore ai 200.

Il vaporizzatore inizierà a scaldare la camera di combustione, riscaldando così anche le sostanze al suo interno, senza però bruciarle e senza produrre fumo.

Questo fa sì che gli oli essenziali o le proprietà delle sostanze all’interno del vaporizzatore si sprigionino sottoforma di vapore, molto simile al fumo di sigaretta, ma infinitamente più salutare.

Quali vaporizzatori usare

In commercio esistono molti tipi e molte marche di vaporizzatori: stazionari, portatili, a penna etc. e possono essere usati a seconda delle nostre esigenze.

Per quanto riguarda le marche ne esistono molte, ma non sono tutte uguali. La Magic Vaporizers, ad esempio, è l’unica azienda che è un rivenditore autorizzato di vaporizzatori. Inoltre, vende ogni tipo di vaporizzatore e di accessorio.

Perché usare i vaporizzatori fa bene

Come accennavo prima, i vaporizzatori non creano combustione e quindi evitano di creare del fumo pericoloso che sarebbe dannoso per i nostri organi interni se respirato.

Inoltre fanno durare la sostanza scelta più a lungo: la vaporizzazione non la brucia e quindi si può godere più a lungo dei suoi effetti.

Il vaporizzatore è un modo per stare in compagnia. La MagicVaporizers mette in commercio dei vaporizzatori stazionari ideali per l’uso in gruppo. Grandi e facili da usare, sono l’ideale per un pomeriggio o una serata in compagnia.

Il vapore di un vaporizzatore è molto simile alla consistenza del fumo di sigaretta, ma è infinitamente più sano. Per questo molti lo scelgono per smettere di fumare. I vaporizzatori portatili della Magic Vaporizers sono ottimi a questo scopo.

Infine, è un ottimo modo per curarsi con l’aromaterapia, dato che lascia intatti tutti i principi attivi delle sostanze scelte.

Insomma, il vaporizzatore è molto più di quanto sembra e può apportare davvero molti benefici al nostro corpo. Se vuoi provare qualcosa di diverso o se stai cercando di smettere di fumare, un vaporizzatore è quello che fa per te. Visita subito la pagina di Magic Vaporizers per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze!

Cina ruba il tuono della Grecia sotto i riflettori del mercato

Per qualsiasi motivo, i mercati non stanno prendendo sul serio come uno si aspetterebbe la situazione di stallo del debito greco. Né il governo di Tsipras né i creditori della Grecia hanno preso provvedimenti che suggeriscono un compromesso dell’ultimo minuto. Ma i prezzi delle azioni in Europa sono a 1,1% in Italia, 0,7% in Spagna e 0,6% in Grecia.

Diversi mercati nel Pacifico cerchio più vicino più in alto, troppo, come il Giappone (0,9%), Australia (1,3%), Indonesia (0,8%) e India (0,7%).Un’eccezione notevole è la Cina, dove i prezzi delle azioni caduto un altro 6%, catapultando la diapositiva cumulativa risale oltre il 10%. Più minacciosamente, gli analisti sono sempre più paragonando Cina a quanto accaduto in Giappone 25 anni fa. Il Nikkei 225 ha raggiunto la posizione 38.916 l’ultimo giorno di negoziazione del 1989 ed è attualmente in negoziazione solo poco più della metà di quel livello. Ciò che costituisce ora come normale crescita reale in Giappone è circa un quarto più veloce come era prima bolle di mercato ci scoppiare una generazione fa.

Il dollaro è 0,6% più forte della chiusura di giovedì contro i dollari australiani e neozelandesi e Mostra guadagni di 0.5% contro il loonie, 0,4% vis-à-vis l’euro e 0,1% rispetto alla sterlina. Lo yen è 0.1% più solida, e lo yuan è invariato.

finance-wallpaper-hd-corporate-finance-emerging-technologies-2560x1440

I rendimenti decennali del debito sovrano sono diminuite di sei punti base negli Stati Uniti, tre punti di base in Gran Bretagna e due bps in Germania.Petrolio WTI è sceso a 1,9%. Oro di COMEX aveva bordato 0,2% inferiore.Riunione di Consiglio di politica di giugno la banca del Giappone fatto diverse notizie del previsto. L’atteggiamento è stato lasciato invariato, come previsto. Ma l’discussione dell’economia ha subito anche senza ritocchi. Molti analisti dovrebbero sentire e vedere la prova di disarmonia crescente sopra la politica, che non sia successo. La sorpresa è stata un nuovo quadro consigliato per la comunicazione politica, che se approvati dal governo avrebbe avuto effetto all’inizio del prossimo anno.

Indice tutti di industria del Giappone, un proxy sul versante dell’offerta per PIL disponibile su base mensile, è aumentato solo lo 0,1% nel mese di aprile dopo una caduta 1,4% nel mese di marzo. Ma l’indice era 1,3% superiore a un anno fa.Giapponese grandi magazzini vendite erano 6,3% in maggio superiore a un anno prima, quando attività retail è stato martellato da un’escursione di imposte di consumo.Indice del Giappone di indicatori economici leader migliorato 1,1% nel mese di aprile a 106,4. L’indice degli indicatori economici coincidenti è salito 1,9%, suscitando una valutazione del governo che la tendenza è “migliorare”.

Prezzi alla produzione tedesca ha stagnato in maggio, rifilatura in anno declino all’1,3%. Energia è caduto il 4,1% su base annua, mentre tutti gli altri prezzi di produttore collettivamente spostato 0,3% inferiore.L’avanzo delle partite correnti dell’eurozona allargata a EUR 22,3 miliardi su base destagionalizzata in aprile da 18 miliardi di euro in marzo, 27,3 miliardi di euro in febbraio e 30,6 miliardi di euro in gennaio. L’eccedenza EUR 244,9 miliardi non rettificato nel corso degli ultimi dozzina segnalato mesi era 30,4% maggiore nei dodici mesi precedenti.Prezzi al consumo canadese in maggio aumentato 0,4% sul mese destagionalizzato, stesso come riferito ieri. Gli aumenti di 12 mesi di 0,9% complessivo e 2,2% sono stati sopra livelli statunitensi. Vendite al dettaglio canadesi tuffato inaspettatamente nel mese di maggio, scivolando 0,1% sul mese e 0,6% escluse auto e ricambi auto.